Opportunità

Contributi per vetrine artigianato artistico in strutture ricettive, porti e aeroporti

16 settembre 2013

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 

Sono state approvate definitivamente dalla Giunta regionale, su proposta dell'assessore del Turismo, Artigianato e Commercio le direttive del bando "Studio, progettazione e realizzazione di corner e vetrine (anche virtuali) per la promozione dell'artigianato artistico regionale da posizionare presso le strutture ricettive di qualità della Sardegna", che mette a disposizione, sotto forma di contributi, un milione e 850 mila euro (a valere sull'asse IV del PO FESR 2007/13) per la valorizzazione delle eccellenze dell’artigianato sardo.

Possono presentare domanda di contributo le aziende ricettive classificate 3, 4 e 5 stelle ai sensi dalla l.r. 22/1984 (alberghi, villaggi albergo, alberghi diffusi, alberghi residenziali) e società che gestiscono aeroporti aperti al traffico civile o che gestiscono porti e porti turistici. Le risorse contribuiranno alla realizzazione e installazione di corner o vetrine, fisiche o virtuali (secondo un modello fornito dall'assessorato del Turismo per garantire standard qualitativi, uniformità e riconoscibilità), da porre all'interno dell’azienda e da destinare all’esposizione di produzioni e opere di elevato pregio ispirate alle tradizioni sarde, senza alcun fine di commercializzazione. Le categorie interessate sono: ceramiche, gioielli, tessuti, legno, metalli lavorati e intreccio. Gli aiuti saranno concessi in regime ‘de minimis’, in forma di contributo in conto capitale sino al 90% dei costi ritenuti ammissibili. Il massimale del contributo è 20 mila euro.

pda

Fotogallery

Parte Montis: Gonnostramatza - Masullas - Mogoro - Pompu - Siris

Parte Montis: Gonnostramatza - Masullas - Mogoro - Pompu - Siris